CURIOSITA'

Nocciole americane a gogo, davvero irresistibili!

Nocciole - Scoiattolo intento a sgranocchiare una nocciolina

Tonde e protette da un guscio appaiono perfette nell’aspetto. Sotto ai denti producono quell’effetto croccante che risuona nelle orecchie. Piacciono ad adulti, bambini e perfino agli animali. Da mangiare al naturale o protagoniste di prelibatezze locali. Protagoniste di insoliti aneddoti a marchio LA. Di cosa si tratta? Stiamo parlando delle amatissime nocciole!

Nocciole a processo

Quanto piacciono le nocciole agli americani? Molto, anzi moltissimo! Per capire questo smisurato senso di adorazione ci basta pensare a Los Angeles. La grande metropoli, tanto estesa quanto popolata. E vista la golosità nei confronti di questo frutto, i consumi di nocciole sono alle stelle! La situazione acquista un maggior peso se pensiamo che LA ne è consumatrice ma non produttrice. In effetti la Città degli Angeli non vede nella sua economia un settore agricolo molto sviluppato. Le principali coltivazioni avvengono infatti nel resto della California. Così è anche per altra frutta secca: pistacchi, noci, mandorle.

Nocciole - Tagliere di legno sopra il quale ci sono nocciole, mandorle e noci

Alberi che per essere fruttosi necessitano di molta acqua! Ed ecco nuovamente aperto il dibattito sulle questioni climatiche. Sul banco degli imputati sale proprio la pianta delle nocciole! Accusate di essere le responsabili, insieme ad altra frutta da guscio, dello stato di grave siccità. Pare infatti che mandorle, noci, noccioline e amici vari, consumino un quantitativo d’acqua che di per sé basterebbe a rifornire le case di Los Angeles. E non per un periodo breve! Si parla di un arco temporale piuttosto lungo: ben tre anni! Di certo la colpa non è solo della golosità americana. Un gran contributo è dato dalle esportazioni. Importanti carichi di frutta secca che viaggiano in tutto il mondo.

Insolite vicende

La voglia di nocciole ha dato il via ad una serie di aneddoti molto curiosi! Alcuni di questi si sono svolti proprio sullo sfondo della Città degli Angeli. Stupì molto, qualche anno fa, il caso di uno scoiattolo. Abitante del parco nazionale del Moro Rock, il simpatico animaletto appare decisamente fuori forma! Capace di intenerire turisti e avventori, ha spillato loro un gran numero di nocciole. Ed ecco che la routine quotidiana del piccolo roditore non è bastata a smaltire il tanto cibo! Salti, corse e arrampicate da una pianta all’altra. L’esercizio fisico non ha preservato il corpo snello dello scoiattolo troppo goloso!

Nocciole - Fetta di pane tostato con burro di arachide

Altro episodio ha interessato invece l’artista italiano Luca Riemma. La vicenda si svolse presso gli uffici del Consolato generale di LA. Qui l’attore napoletano, nel marzo 2017, rischiò il soffocamento. Le imputate? Le solite amate nocciole! Per fortuna tutto finì bene. La manovra anti soffocamento, prontamente eseguita dal console Antonio Conte, risolse la situazione! Insomma si direbbe che c’è da stare attenti! Ma perché piacciono tanto? Sicuramente tra le ghiottonerie primeggia il burro di nocciole. Ricavato dai semi di arachide, è un’ottima farcitura per il pane tostato. Presente a colazione fa coppia anche con la marmellata. Ma perché limitarlo al solo breakfast? A LA è gradito anche con piatti a base di uova e insalata! E per uno spuntino veloce ci si può concedere una manciata di noccioline salate. Vendute in confezioni simili alle patatine costituiscono una merenda molto diffusa!

Sabrina Cernuschi

Autore: Sabrina Cernuschi

Laureata in Scienze Storiche lavoro da anni nel campo della didattica culturale. Amo curiosare dietro i perché delle cose per scoprirne le origini, le storie e rimanerne entusiasta un po’ come capita ai bambini quando esplorano! Per questo prediligo scrivere articoli a tema cultura: sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo su cui indagare!

Nocciole americane a gogo, davvero irresistibili! ultima modifica: 2019-03-25T09:30:51-04:00 da Sabrina Cernuschi

Commenti

To Top