NOI ITALIANI ALL'ESTERO PROMUOVIAMO L'ITALIA

itLosAngeles

CONSIGLI UTILI COSA FACCIAMO

Coronavirus a Los Angeles e misure nella contea

Coronavirus a los angeles - La California

Coronavirus a Los Angeles, e si temeva. La paura arriva anche in California, con negozi e supermercati presi d’assalto dai cittadini per le scorte. A sparire dagli scaffali soprattutto carta igienica e disinfettanti. Nondimeno, i casi di coronavirus continuano a diffondersi in tutta la California. Le contee grandi e piccole si mobilitano. Anche la Disneyland ha quindi intrapreso azioni senza precedenti per chiudere il parco a tema per il resto del mese.

Coronavirus a Los Angeles

Intanto l’E3 2020, la tanto attesa kermesse dedicata ai videogiochi che si tiene tutti gli anni a Los Angeles, è annullata. L’evento era in programma dal 9 all’11 giugno. Salta a causa del coronavirus. L’ha comunicato ufficialmente l’Esa, ovvero Entertainment Software Association, in un comunicato ufficiale, confermando i rumors trapelati in rete nelle scorse ore.

Coronavirus a Los Angeles - Mascherine per evitare il contagio

Intanto Vasco Rossi è tornato in Italia, interrompendo la permanenza in U.S.A. Anche il cantante italiano Eros Ramazzotti ha cancellato l’ultima data del suo tour a Los Angeles. Adesso che con il nuovo decreto le misure di contenimento si sono ulteriormente inasprite, Ramazzotti ha ritenuto opportuno chiedere a tutto il suo gruppo di interrompere il tour. È un sacrificio troppo grande stare a migliaia di chilometri dai cari in un momento simile.

Coronavirus a Los Angeles e controlli in aeroporto

I leader della contea hanno sottolineato l’importanza della responsabilità personale in quanto si ritiene che il coronavirus sia attivo in tutta l’area di Los Angeles che ha trentadue casi confermati. Non siamo al punto di chiudere tutte le attività, ma si chiede la collaborazione dei cittadini. Ognuno dovrà fare la sua parte per non correre rischi. I funzionari della California chiedono la cancellazione di tutti gli incontri con 250 o più persone per rallentare la diffusione del virus.

coronavirus a los angeles - foto della città di Los Angeles Foto

Conclamati 198 casi del nuovo coronavirus a partire da giovedì, rispetto ai 177 del giorno precedente. Nel frattempo, gli Stati Uniti superano già 1.300 casi di contagio. La maggior arte sono nello stato di Washington, New York e California. Il presidente Trump ha sospeso i viaggi dall’Europa mentre il coronavirus continua a diffondersi in tutto il mondo.  

E3 2020

Gli Stati Uniti mantengono l’allerta di viaggio nei confronti dell’Italia al livello tre. Tuttavia, alla luce della diffusione del Coronavirus in alcune aree del Paese, il Dipartimento di Stato ha elevato l’allerta di viaggio. Ciò riguarda quindi le Regioni Lombardia e Veneto al livello quattro. Ai cittadini americani sono sconsigliati i viaggi a qualunque titolo nelle aree indicate. In ragione dell’incremento dei casi di contagio da coronavirus in Italia, alcuni Paesi hanno già adottato misure restrittive all’ingresso nei confronti di viaggiatori provenienti dal Belpaese. Quindi è possibile che si adottino ulteriori misure nei prossimi giorni. Come si evince, non sono previste misure restrittive né per quanto concerne i voli in arrivo o in partenza per l’Italia. I passeggeri in transito dovranno sostenere gli screening medici prima di poter continuare verso la loro destinazione finale.

Newss

Unità di crisi della Farnesina

In raccordo con l’Unità di Crisi della Farnesina e con la rete consolare italiana negli U.S.A. si monitora attentamente la situazione. Vi sono quindi misure di sicurezza sanitaria negli aeroporti per cittadini stranieri che abbiano compiuto nei quattordici giorni precedenti l’ingresso negli USA da Cina e Iran. Si escludono le Regioni Autonome Speciali di Hong Kong e Macao. Per i cittadini americani, per coloro che risiedono permanente negli Stati Uniti e per le rispettive famiglie è previsto, invece, un trattamento differenziato. Infine, le Autorità locali, al fine di fronteggiare la diffusione del coronavirus nel Paese, hanno dichiarato lo stato di emergenza sanitaria. Inoltre, tutti i voli provenienti dalla Cina saranno indirizzati verso sette aeroporti, ovvero JFK a New York, e O’Hare di Chicago. Poi San Francisco, Los Angeles, Seattle, Atlanta e Honolulu.

Coronavirus a Los Angeles e misure nella contea ultima modifica: 2020-03-13T13:40:13-04:00 da Simona Aiuti
To Top