FESTE E SAGRE TRADIZIONI

Cinque di Maggio: una ricorrenza latineggiante

coppia che balla i balli latini

I colori, l’allegria, lo spirito latino. Ma anche le vetrine allestite a festa, il cibo dai sapori piccanti e le felici canzoni dei Mariachi. È la festa del Cinque di Maggio. Celebrata in tutti gli Stati uniti, è particolarmente sentita a Los Angeles come anche in altre località della California. Scopriamo insieme le origini di questa ricorrenza.

Lo spirito latino

Conosciuta comunemente come la festa del Cinco de Mayo. Un nome spagnolo che ci dà un utile indizio. Affonda infatti le sue radici nella storia del Messico che dal 1822 al 1846 fu sovrano in California. Poi la guerra messicano-statunitense che favorì, nel 1848, il progetto espansionistico degli USA. Così diverse province messicane divennero parte del dominio “americano”. Tra queste anche la California dove però permase una forte comunità latina, specie a Los Angeles.  Cosa accadde però il Cinque di Maggio? Era il 1862 e la città messicana di Puebla vide le sue genti unite con lo scopo di respingere Napoleone III.

Cinque di Maggio. Sombrero colorato appeso ad un muro in pietra

I francesi avevano infatti attaccato il Messico con l’obiettivo di favorire qui l’istituzione di un governo che agevolasse gli affari che il Paese aveva con le potenze europee. Vinta la battaglia di Puebla e sconfitti in quest’unica circostanza i francesi, che però vinsero la guerra, ecco che il Cinque di Maggio diviene ricorrenza. Una celebrazione al ricordo di quei latini che non si arresero. Un trionfo dell’orgoglio messicano. Ed è in questo senso che la componente latina, fortemente presente in alcuni contesti degli USA, celebra tutt’oggi questa data. Quella del Cinque di Maggio. Una commemorazione volta a mettere in rilievo il fervore, l’audacia, il sentimento dei latinos che oggi passa attraverso la comunità latino-statunitense.

I festeggiamenti del Cinque di Maggio

Una celebrazione sentita fuori del Messico. Sembra un paradosso eppure è così. Ad eccezione della città messicana di Puebla, il Cinque di Maggio non viene indicato tra le feste nazionali in Messico. Risulta invece celebrato negli Stati Uniti. Soprattutto a Los Angeles ma anche a Chicago e a Houston.  Viste le origini della ricorrenza, la festa ha un carattere fortemente latino. Tacos e fiumi di margarita, abiti dai vivaci colori tradizionali, musica tipica. Una festa che coinvolge anche gli studenti delle scuole superiori. Infatti gli allievi sono chiamati a preparare eventi volti a dare risalto alla cultura messicana. Danze caratteristiche fatte di scenografici costumi si consumano sulle note del caliente ritmo latino.

Cinque di Maggio. Esibizione di mariachi in abito tipico nero con sombrero

Che dire poi delle vetrine? Lungo le strade i negozi si distinguono per esposizioni capaci di catturare l’occhio del potenziale cliente. Preparate per l’occasione le botteghe abbondano di tutti quei prodotti che sono sinonimo di cultura latina. Cibi piccanti, bevande e souvenir di vario tipo. E ovviamente non possono mancare i Mariachi con i loro simpatici sombrero e le chitarre. In occasione alla festa si esibiscono ogni anno in divertenti performance in Piazza del Pueblo a Los Angeles. Se per molti il Cinco de Mayo è una semplice occasione per far festa, per tanti rappresenta invece il sentito ricordo dello spirito latino di queste località. Un tributo che rafforza l’animo delle ancora numerose comunità messicano-statunitensi.

Sabrina Cernuschi

Autore: Sabrina Cernuschi

Laureata in Scienze Storiche lavoro da anni nel campo della didattica culturale. Amo curiosare dietro i perché delle cose per scoprirne le origini, le storie e rimanerne entusiasta un po’ come capita ai bambini quando esplorano! Per questo prediligo scrivere articoli a tema cultura: sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo su cui indagare!

Cinque di Maggio: una ricorrenza latineggiante ultima modifica: 2019-05-03T09:00:27-04:00 da Sabrina Cernuschi

Commenti

To Top