NOI ITALIANI ALL'ESTERO PROMUOVIAMO L'ITALIA

itLosAngeles

CURIOSITA' PERSONAGGI

Apollo 15 e lo stile del marchese Emilio Pucci

Apollo 15 - Foto Dell'equipaggio

Apollo 15 è stata la nona missione spaziale con equipaggio del Programma Apollo dell’agenzia statunitense NASA; la quarta ad allunare. Si è trattato della prima missione che prevedeva un soggiorno più lungo sulla Luna. Tuttavia, lo stile italiano era già presente in questa spedizione nello spazio. Brillava, all’epoca, la stella del Marchese Emilio Pucci, un’icona di classe e charme inarrivabili, che incantava l’America. Pucci era poliedrico e la sua matita “toccò” la tuta degli astronauti.

Lo stemma di Emilio Pucci sull’Apollo 15

All’epoca, il Marchese Pucci era molto noto in U.S.A. Il poliedrico artista, con una predilezione per la moda. Tra i suoi primi successi vanno ricordati la linea di vestiti di seta stampata senza pieghe. “The Prince of Prints”: così era riconosciuto dalla stampa del mondo anglosassone.
La maison aveva un nome che pochi al mondo si potevano permettere: “Marchese Emilio Pucci, Palazzo Pucci, Via de’ Pucci 6, Firenze. Nel corso della sua vita ha applicato le sue creazioni nei campi più disparati, grazie a una fresca eleganza. Come dicevamo, molto popolare negli Stati Uniti, disegnò per esempio lo stemma per la tuta degli astronauti della NASA, per la missione dell’Apollo 15.

apollo 15 - Apollo 15 e lo Stemma

La missione Apollo 15

La missione ebbe inizio il 26 luglio 1971 e si concluse il 7 agosto. Gli astronauti trascorsero 18 ore e mezza in attività extraveicolare (EVA) sulla superficie lunare in cui raccolsero 77 kg di materiale. Negli stessi momenti, il pilota del modulo di comando, Alfred Worden, rimase in orbita lunare in attesa dei colleghi gestendo i sensori posti nel vano scientifico del modulo di servizio. Questi strumenti permisero di raccogliere dati sulla Luna e sul suo ambiente utilizzando una telecamera panoramica, uno spettrometro a raggi gamma e una telecamera per mappatura. Dopo che il modulo lunare riuscì a ricongiungersi con il modulo di comando, il motore di quest’ultimo si accese per fare ritorno verso la Terra. Durante il tragitto, Worden eseguì la prima passeggiata nello spazio profondo. L’Apollo 15 ammarò in sicurezza il 7 agosto, nonostante il mancato dispiegamento di uno dei suoi tre paracadute.

Apollo 15 - Emilio Pucci in foto

La missione raggiunse i suoi obiettivi, ma fu segnata da un evento negativo accaduto l’anno successivo: quando emerse che l’equipaggio aveva trasportato cartoline postali non autorizzate sulla superficie lunare. Alcune delle quali poi vendute da un rivenditore di francobolli della Germania occidentale. I membri dell’equipaggio ebbero un rimprovero per l’azione e non volarono più nello spazio.

La caduta dei gravi di Galileo

L’Apollo 15 è anche ricordata per aver trovato la Roccia della genesi; per l’uso da parte di Scott di un martello e una piuma per convalidare la teoria della caduta dei gravi di Galileo Galilei. Secondo tale teoria, in assenza di resistenza dell’aria, gli oggetti cadono alla stessa velocità a causa della forza di gravità.

Lo stile italiano di Pucci sulla Luna

Nondimeno, la missione resta anche nota per l’impronta di stile italiano. Emilio Pucci, amatissimo in America, disegnò anche divise per le hostess, i piloti e il personale della compagnia Braniff International Airways; tra il 1965 e il 1977. Esse erano colorate e assolutamente innovative rispetto al panorama di allora. In Italia disegnò anche le divise classiche dei Vigili urbani, con i lunghi guanti bianchi e gli elmetti ovali. Nel tempo, le attività di Emilio Pucci di stilista si allargarono alla moda maschile, ai profumi, alla produzione di ceramica per la casa. Disegnare lo stemma per la tuta degli astronauti della Nasa per la missione dell’Apollo 15, tuttavia, fu motivo di grande prestigio per il mondo della moda italiano dell’epoca e per aver partecipato alla storia dell’uomo nello spazio.

Fonte foto – pubblico dominio

Apollo 15 e lo stile del marchese Emilio Pucci ultima modifica: 2020-04-21T03:50:34-04:00 da Simona Aiuti
To Top